Visualizzazioni totali

venerdì 16 settembre 2016

Recensione "L'ipotesi del male" - Donato Carrisi

Titolo: L'ipotesi del male                                                                                        Autore: Donato Carrisi                                                                                          Edito da: Longanesi                                                                                              Genere: Thriller                                                                                                     Prezzo: 15,81€ (copertina rigida). 5€ (copertina flessibile)                                 Pagine: 420 (copertina flessibile)
  X: Lo so. Sono morti.     Operatore: Hai detto «sono morti», Jes?                      X:.......     Operatore: Jes, ci sei? Chi è morto?       X: Si. Tutti. Sono tutti morti.        Operatore: Non è uno scherzo, vero Jes?                                                                          
Avete mai desiderato di sparire? Di lasciarvi tutto alle spalle e ricominciare  tutta da capo? Lontano da tutto quello che vi è famigliare? Penso che almeno una volta nella vita tutti abbiamo desiderato di scomparire silenziosamente nel buio ma questo desiderio è rimasto tale. Ci sono però persone che non lasciano che resti solo un desiderio ma lo fanno diventare realtà, come nelle favole. Questo desiderio si impossessa della loro parte razionale senza dagli scampo di decisione e si impone nella loro anima soffocando ogni loro tentativo di ribellione. Mila Vasquez è una donna che lavora nell'ufficio persone scomparse  e sa svolgere bene il suo lavoro, lei è la migliore. Quando tutte le mattine Mila mette piede in quell'ufficio viene travolta da migliaia di foto di persone scomparse che la fissano. Essendo la migliore nel suo lavoro Mila non vuole dimenticare tutte quelle persone che si sono dileguate nel buio ma anzi continua costantemente senza tregua a cercarle. Ma se un giorno quelle persone tornassero? Cosa li ha spinti ad andarsene? E se qualcosa li avesse cambiati? Magari il male? Quali sono le loro intenzioni?  Ricominciare?  Dimenticare? ..........uccidere?
        images (1)images (1)images (1)images (1)   
 Amo questo libro. Penso che sia stato il migliore in assoluto fino ad ora. Ansia, paura, voglia di scoprire la verità, di arrivare alla conclusione, di scomparire, questo è quello che ho provato mentre ero immersa nella lettura. Carrisi ha uno stile sublime, molto chiaro e profondo. Consiglio questo libro agli amanti delle forti emozioni, agli amanti della paura scritta su carta tra le righi nere. Appena terminata la lettura di questo libro mi sono fiondata subito in libreria ad acquistare Il suggeritore, libro che si può considerare sia il sequel che prequel de L'ipotesi del maleLascio alcune frasi che mi sono piaciute molto:                                                                                                                               “Ci insegnato a contare i secondi, i minuti, le ore, gli anni........ ma nessuno ci spiega il valore di un attimo”                                                                                                                                                  “Alla gente non piace parlare, sicuramente, piace essere ascoltata”                                                       “Il bene e il male a volte sono il risultato di una convenzione ma, soprattutto, non esistono in forma assoluta”                                                                                                                                       “L'ipotesi del male, infatti, recita:«Il bene di alcuni coincide con il male di altri, ma è valido anche il contrario»”                                                                                                                                               “A volte bisogna andare in fondo all'inferno per conoscere la verità su se stessi”                                 “Non mi importa di sapere se è felice oppure no. Tanto l'infelicità degli altri ci interessa solo quando riflette la nostra.......”
download (6)
Donato Carrisi                                                                                                        Vive a Roma. Sceneggiatore di serie televisive e per il cinema. Si è laureato in giurisprudenza, ne è seguita poi la specializzazione in criminologia e scienze del comportamento.                                                                                               Romanzi:                                                                                                                 Il suggeritore, nel 2009, è il suo primo romanzo con cui ha vinto numerosi premi. Nel 2011 scrive Il tribunale delle anime e l'anno seguente redige La donna dei fiori di carta. Nel 2013, pubblica L'ipotesi del male libro che può considerarsi sia sequel che prequel de Il suggeritore infatti  Carrisi afferma di considerarli libri gemelli anche perchè in entrambi i libri appare il personaggio di Mila Vasquez.                                    Nel 2014, scrive il "Cacciatore del Buio",che può considerarsi il sequel del "Tribunale delle anime"; anche qui in entrambi i libri troviamo gli analoghi personaggi.                                                                   Nel 2015, scrive "La ragazza nella nebbia".

Nessun commento:

Posta un commento