Visualizzazioni totali

mercoledì 19 aprile 2017

L'egoismo del respiro - Giada Strapparava

Titolo: L'egoismo del respiro                                                                    Autore: Giada Strapparava                                                                                Genere: Thriller 
 Prezzo: 4,99 (ebook)                                                                                   Pagine: 345 (ebook)    
"L'egoismo fa parte della tua natura, se non arrivi a un punto in cui il tuo io si dissolve nell'universale, non puoi essere davvero altruista. Puoi fingere, ma io non voglio che le persone fingano. L'egoismo fa parte della tua natura, lo devi accettare."
Colton Miller è un uomo che vive a Sacramento in California, vive con un passato oscuro alla spalle che non ricorda e che lo ha reso quello che è: un assassino. Ama uccidere e vedere la sofferenza negli occhi imploranti delle su vittime. Lavora ad una tavola calda e nonostante la sua indole da criminale trascorre una vita quasi normale. Usa questa propensione a uccidere solo per giustizia personale, per liberare piano piano il mondo dalle persone piene di egoismo e odio, umiliandole prima di ucciderle. Nessuno sa veramente chi è, ha cambiato molte identità, è un signor nessuno, ma a lui piace. Non può sempre tutto filare liscio, qualcosa nella sua vita cambia e di conseguenza cambia lui, ma a lui è destinata la morte peggiore. Ma quel'è la morte peggiore che un uomo si può aspettare dopo una vita da serial killer? Un serial killer può temere la morte?




Libro eccezionale che se non fosse stato per il nome dell'autrice stampato in copertina avrei pensato fosse stato scritto da Donato Carrisi il quale considero il Dio dei thriller. Sono rimasta molto affascinata dalla lettura di questo libro, per niente banale ricco di colpi di scena con un finale davvero SPETTACOLARE. Lettura scorrevole ma nello stesso tempo agghiacciante. Una lotta contro l'egoismo che Colton prova a combatte ma invano perché l'egoismo è insito nella natura umana. L'egoismo come dice l'autrice è utile per la sopravvivenza umana perché appunto senza di esso l'uomo morirebbe. Come sarebbe una vita senza egoismo? Esso provoca odio e rabbia che riempiono i nostri cuori. Si può vivere senza odio? Senza rabbia? 
Colton non è nessuno, non ha una vera identità e non conosce nemmeno il suo passato. Come si può vivere senza sapere chi siamo veramente e senza sapere nulla di noi stessi? A volte siamo convinti di conoscere veramente una persona, come pensavano gli amici di Conton, ma tutti sono bravi attori, tutti sono capaci di indossare maschere e fare teatrini ma nessuno riuscirà mai a conoscere una persona fino in fondo. Tutte le persone hanno una parte nascosta, c'è chi nasconde solo una parte di se e chi come Colton nascondono una vita. Bisogna sempre essere prudenti nella vita e mai fidarsi completamente delle persone perché la maschere nascondono anche i mostri e anche i mostri sanno recitare per le loro vittime. E tu conosci veramente, fino in fondo, le persone che fanno parte della tua vita? O magari tu stesso nascondi qualcosa dietro una maschera? Chi siamo veramente e le altre persone sono realmente quello quello che ci mostrano? Siate previdenti, la morte è dietro l'angolo che vi aspetta con una sigaretta in bocca . 
Lascio delle citazioni: "Mi esaltava questo 'essere nessuno', mi garantiva la più totale incolumità. Mi sentivo come una di quelle foglie dorate d'autunno: precipitavo sul terreno umido, provocando un soffice rumore, e poi lasciavo che il vento trasportasse la mia essenza leggera. Non conoscevo la mia meta e nemmeno la mia origine, ma sapevo che ero stato creato per vagare come una foglia nei marciapiedi, nelle strada e nei parchi, aspettando solamente la neve."                                            "Ecco, ancora una caratteristica della gente comune che non riesco a comprendere: la completa capacità di fidarsi."                                                                                                                       "Personalmente non comprendo chi uccide a vanvera, non dando significato alle vittime che attrae, solo per il gusto di farlo. Per egoismo. Per me non era così, io ero elettrizzato dai peccati e dalle false convinzioni delle persone: adoravo vedere il pentimento negli occhi delle mie vittime. Loro sapevano perché le avevo scelte, ogni mia preda aveva commesso dei peccati e delle negligenze più o meno gravi, dall'ignoranza alla lussuria, dal tradimento alla falsità...."

martedì 18 aprile 2017

Oltre il tempo - Daria Reiani

Titolo: Oltre il tempo                                                                                Autore: Daria Reiani                                                                                  Genere: Romance                                                                                            Pagine: 471                                                                                                        Prezzo: 18,99  






«Nessuno ti farà del male finché ci sarò io. Te lo prometto. » Non riuscivo a credere alle mie orecchie, a quelle parole, troppo belle per essere vere. 
In Scozia e in Inghilterra non solo si sta combattendo la prima guerra d'indipendenza ma c'è un'altra lotta in corso quella tra una ragazzina diciassettenne, Vivian, e la sua famiglia che ha scelto il suo futuro concedendola in sposa a un conte. Vivian non vuole che il suo futuro venga scritto da una mano non sua, che la sua famiglia abbia scelto contro la sua volontà. Per sfuggire alla realtà scappa più lontano che può rischiando anche di annegare, per fortuna che lei non è sola infatti a salvarla ci sarà il suo Salvatore con gli occhi azzurri. La mattina seguente si ritrova in un letto a casa di una donna che la aiuterà a rimettersi in forze. Ma chi sarà questo Salvatore? Riuscirà Vivian a incontrarlo una seconda volta? L'amore vincerà? 

Ho letto questo libro molto volentieri essendo scorrevole e ben scritto. La storia è un viaggio nel tempo e nell'amore, che vede protagonisti due giovani innamorati, e conquista il lettore fin dalle prime righe. L'amore ci permette di superare ogni ostacolo basta credere in esso ed impareremo a volare su tutto. L'amore è un insieme di brividi che percepiamo quando la persona che amiamo é vicino a noi, ecco l'amore è un insieme di brividi che percorrono il nostro corpo fino ad arrivare al cervello che di conseguenza va in pappa e si perde tra le nuvole. Come si dice spesso il Destino a volte fa capitare la persona giusta al momento e nel luogo giusto ed è questo che è capitato a Vivian, il Destino ha fatto in modo che il suo Salvatore si trovasse li a salvarla proprio quando lei da sola non ce l'avrebbe fatta. Vi lascio di seguito delle citazioni: "I suoi occhi: azzurri e fissi su di me. L'espressione: perennemente indecifrabile. Il battito del mio cuore aumentava per forza e velocità ad ogni singolo passo. Non fu facile ostentare indifferenza."3
"La sua voce, pacata e morbida come il miele, era un'arma pericolosa, molto pericolosa. La quiete e la penombra del sottobosco poi non aiutavano di certo. Togli gli occhi da quelle labbra, Vivian. Dovevo distrarmi."
Voglio ringraziare molto l'autrice per avermi dato l'opportunità di leggere il suo romanzo e non vedo l'ora di scoprire il seguito. 



sabato 15 aprile 2017

La linea del destino - Daniela Tresconi


 Titolo: La linea del destino                                                                      Autore:  Daniela Tresconi                                                                      Edito da: Panesi edizioni                                                                    Genere: Narrativa, mistery, storico 
 Prezzo: 2.99 (ebook)                                                                                   Pagine: 100 (ebook)    
«Non negarlo» , proseguì la donna, «non fare come me, trova il coraggio di ammetterlo, solo così riuscirai a salvarla. Ha solo bisogno di qualcuno che creda in lei, che creda che è esistita.»  

 Valentina giovane ragazza milanese decide di trasferirsi ad Arcola, nella tranquillità apparente del luogo, per terminare il suo lavoro riguardo alla proprietà delle piante. Trova la casa perfetta per lei nella quale si sente pronta a iniziare una nuova avventura, o forse incubo, lontano da casa e dal caos. La tranquillità che tanto desiderava incomincia diventare opprimente a tal punto di iniziare a sentire voci e un profumo davvero troppo forte che invade casa sua. Incomincia a fare strani incubi riguardo a una ragazzina che le chiede aiuto. Così dopo aver conosciuto la gattara del paese le due donne iniziano a scavare nel passato fino a giungere, forse a una conclusione? Ma chi è quella ragazzina? E perché vuole essere aiutata? 


Libro ben scritto, la semplice storia che mi ha fatto riflettere molto sulla situazione delle donne nel passato, sfruttate e considerate delle streghe e per questo uccise. La ragazzina rappresenta la pessima considerazione del genere femminile in quanto nessuno ha fatto caso alla sua scomparsa e nessuno a pianto la sua morte. Quante donne nel passato sono state uccise con le accuse più improbabili solo perché considerate inferiori, quante donne morte che nessuno ricorda e nessuno saprà mai della loro esistenza, dimenticate e nascoste dal mondo come il loro assassino ha dimenticato e nascosto il loro cadavere. Lascio delle citazioni: "Una delle migliaia che erano state uccise nel corso della storia: perché troppo belle, perché troppo belle, perché troppo intelligenti, perché sole, perché ribelli o semplicemente perché donne."                                                                  "Non c'è violenza più grande dell'essere dimenticati." 


venerdì 14 aprile 2017

Il profumo della passione - Valentina Bindi

Risultati immagini per il profumo della passione valentina bindiTitolo: Il profumo della passione                                                                     Autrice: Valentina Bindi                                                                                   Editore: Pubme                                                                                               Genere: romance                                                                                           Pagine: 174                                                                                                     Prezzo: 10€
«Il tuo cuore arde, so che hai una fiamma che non si è mai spenta, vedo in te il fuoco»                                                                                       Carmela e Roberto sono fidanzati da due anni e stanno passando la loro prima vacanza estiva nella splendida Mondello. Entrambi sono appassionati di musica e si conoscono dai tempi del liceo, ma l'amore di Roberto per la bella Carmela non è mai stato del tutto corrisposto. Proprio nella città di mare la coppia incontra Diego, amico di Roberto, molto più giovane dei due, ma con alle spalle una vita più impegnativa seppur semplice, lontano dalle grandi e caotiche città. Tra Carmela e Diego nasce una passione fatta di brividi incontrollabili e colpevoli segreti. L'amore tra i due sarà sufficiente per trasmettere a Carmela il coraggio di stravolgere la sua realtà?
2713800_hge4M[1]
Fino a che punto è giusto seguire la ragione ignorando l'istinto e le sensazioni? Quando una nuova persona o una nuova situazione si presenta nella nostra vita non sempre è facile adattarsi e accettare il cambiamento, positivo o negativo che sia. Passione, tradimento, gelosia e bugie si intrecciano nella natura di Mondello, tra sole e mare. L'amore è accettare se stessi e l'altro, desiderare un contatto profondo, anche irrazionale. Una lettura scorrevole e leggera, che esamina i comportamenti, spesso contraddittori, di chi è innamorato, o crede di esserlo. Lascio un paio di estratti: « "Se ascolto il mio istinto lo farai anche tu?"  Non ci fu bisogno né di una risposta né di tante attese con silenzi, mi avvolse in un abbraccio come se non dovesse finire mai... »            «In alcuni momenti sembra che tu sia ragionevole e che le cose che vanno al di fuori dell'ordinario non facciano per te mentre altre volte pare che tu sia pronta a dar fuoco al mondo»
Valentina Bindi Ha sempre scritto, è stata ed è la sua più grande passione e benché fosse piccola era già attratta da quel mondo. Il suo romanzo Quando L’Amore Fa Male è giunto in finale al concorso “ilmioesordio2015”, ricevendo molte attenzioni. Ha pubblicato ad Aprile 2016 con la CE 96, rue de-La-Fontaine edizioni le poesie e a Maggio 2016 il romanzo "Stesa sulla paglia umida dell'amore" con la C.E. Eve Edizioni. Nel 2016 è arrivata di nuovo finalista al concorso "ilmioesordio2016" con ben tre romanzi (Il Profumo Della Passione, Quando L'Amore Fa Male e Le Parole Che Sussurrano Le Stelle) e una raccolta di poesie (Cosa Ascolti Nell'Aria?).                                                                                                                ( http://ilmiolibrob )

mercoledì 12 aprile 2017

Segnalazione "La linea del destino" - Daniela Tresconi

Titolo: La linea del destino                                                                       Autore:  Daniela Tresconi                                                                       Edito da: Panesi edizioni                                                                     Genere: Narrativa, mistery, storico   

Sinossi:
Arcola è un tipico borgo arroccato che si affaccia sulla Vallata del Magra. Il suo Castello e la sua Torre Pentagonale da millenni osservano silenziosi le vicende delle genti che lo abitano. Valentina arriva in paese alla ricerca della tranquillità, ma ben presto tutte le sue scientifiche certezze verranno scosse da inquietanti e quanto mai misteriose situazioni. Tre donne, tre epoche e tre mondi completamente diversi, eppure legati da un unico indissolubile destino e dal mistero di un atroce delitto. Quanto tempo per scoprire che non si può sfuggire a se stessi e che la fine spesso è solo un altro indizio? 




Daniela Tresconi 
Nasce a La Spezia 51 anni fa. Vive e lavora ad Arcola, una cittadina della Vallata del Magra.
E’ dipendente di un ente pubblico e iscritta all’Ordine dei Giornalisti. Collabora dal 1999 con il Secolo XIX per la redazione spezzina. Fa parte dell’associazione culturale toscana “Nati per scrivere”, con la quale collabora ad iniziative per la promozione e divulgazione della cultura. Il suo racconto Lo spartito del diavolo, ambientato nel borgo di Trebiano, è stato pubblicato recentemente nell’antologia Juxebox, sempre dell’associazione.
Il suo racconto “Il piccolo faro” è entrato a far parte dell’antologia Sognando – edita da Panesi – realizzata per una raccolta fondi in favore delle popolazioni terremotate del Lazio.
La linea del Destino è il suo romanzo d’esordio.

martedì 11 aprile 2017

Colpa delle stelle - John Green

Titolo: Colpa dell stelle                                     Autore: John Green                     Edito da: Rizzoli                                               Prezzo: 16,00€                           Genere: Romanzo romantico/ drammatico     Pagine:350 p.                            MENTRE LA MAREA SALIVA, L'OLANDESE DEI TULIPANI FRONTEGGIÒ L'OCEANO: “ UNISCE RICONGIUNGE AVVELENA OCCULTA RIVELA.       GUARDA  MENTRE SALE, RIDISCENDE, PORTA CON SÉ OGNI COSA.”  “CHE COS'È?”  DOMANDÒ ANNA.  “L'ACQUA” DISSE L'OLANDESE DEI TULIPANI. “BE’, E IL TEMPO.”                                                             - PETER VAN HOUTEN, Un imperiale afflizione                                                    Hazel è una semplice ragazza di 16 anni sopravvissuta per miracolo grazie un'incredibile farmaco che le permette di tenere sotto controllo la sua malattia anche se le causa un'esistenza molto difficile in tutti i sensi, sentendosi sempre di più estraniata dal mondo che in tanto va avanti senza di lei. Il destino volle però che Hazel iniziasse a frequentare un gruppo di sostegno nel quale partecipano altri ragazzi con problemi analoghi e proprio li lei avrà la fortuna di incontrare Augustus, un ragazzo semplice ma affascinante che le insegnerà a vivere. I due stabiliscono un bellissimo rapporto condividendo passioni, risate e soprattutto lo scambio di libri che li porterà a intraprende un'ultima avventura insieme prima che il destino li divida. Perché il destino non dà via di fuga? Come fa l'amore ad essere così forte?                                                             
PicsArt_08-18-10.43.08Questo libro mi è stato consigliato da mia cugina, io personalmente non amo leggere libri che parlano d'amore ma ho voluto ascoltare il consiglio e quindi ho acquistato il libro. Devo dire la verità mi è piaciuto fin da subito, forse per la scrittura molto fluida, forse per le forti emozioni che ho provato e alla fine ho terminato il libro in 2 giorni. Green mi ha proprio sorpreso e soddisfatto. Libro ben scritto e penso che a questo punto leggerò anche gli altri suoi romanzi. E per quanto riguarda il finale sono rimasta senza parole, volevo che finisse un altro modo ma dal destino nessuno può fuggire neanche i protagonisti di un libro. Vi lascio immergere brevemente nel libro con questi estratti:                     “Sono innamorato di te, e non sono il tipo da negare a me stesso il semplice piacere di dire cose vere. Sono innamorato di te, e so che l'amore non è che un grido nel vuoto, e che l'oblio è inevitabile, e che siamo tutti dannati e che verrà un giorno in cui tutti i nostri sforzi saranno ridotti in polvere, e so che il sole inghiottirà l'unica terra che avremo mai, e sono innamorato di te”                                                  “Forse OKAY sarà il nostro PER SEMPRE”
download (2)
John Green                                                                                                            Green è il pluripremiato autore di romanzi. Tra i riconoscimenti ricevuti, la Printz Medal, il Printz Honor e l'Edgar Award. È stato due volte finalista al LA Times Book Prize. Vive con la sua famiglia a Indianapolis, Indiana. È tra le persone più influenti al mondo del 2014 secondo TIMEMegazine.

sabato 8 aprile 2017

L'amore è per noi - Francesca D'Isidoro

Titolo: L'amore è per noi                                                                               Autrice: Francesca D'Isidoro                                                                       Editore: Edizioni IlViandante                                                                         Genere: romance                                                                                         Pagine: 148                                                                                                 Prezzo: 12,50
"... Il sorriso che sconvolge mesi di tormenti
La bellezza che stringo, io geloso del tuo cuore
Che proteggerò dal male".
Siamo a Pescara dove un uomo ha appena commesso l'errore più grande della sua vita quello di lasciare andare la donna, Vittoria, che amava. Quest'uomo si chiama Alessio, un bel ragazzo trentenne con una bella carriera. Alessio e Vittoria per un periodo hanno avuto una storia clandestina alle spalle di quella donna che sarebbe diventata la futura moglie di Alessio, moglie che detesta. Ormai troppo tardi Alessio si rende conto della grande cavolata che ha fatto. Quando scopre, attraverso una sua amica che Vittoria sta tornando a casa, dopo 6 mesi di assenza, in Alessio si accende la speranza di poterla conquistare di nuovo e di poter stare per sempre con la donna che ama, ma c'è un imprevisto, Vittoria è ritornata con un uomo, il suo nuovo fidanzato. Riuscirà Alessio a ritornare insieme a Vittoria? Avrà il coraggio di lasciare sua moglie? 



Libro breve ma coinvolgente, l'autrice nelle poche pagine di cui è costituito il libro riesce a far capire quanto forte è l'amore in ogni situazione, in ogni momento e in ogni sbaglio. L'amore è un sentimento che l'uomo non può mettere da parte perché senza di esso non sarebbe nulla. Come si può immaginare una vita senza amore? Senza il sentimento più forte in natura? Sì, è il più forte perché riesce sempre a prevalere sugli altri sentimenti. Cosa non si farebbe per la persona amata? Si fa tutto e basta perché l'amore è così, ci obbliga a fare cose anche se abbiamo paura, ci da coraggio ad osare e senza di esso la nostra vita sarebbe monotona in quanto l'amore è una sfida, l'amore è coraggio, sì, ci vuole coraggio ad amare. E voi lo avete ?  
Lascio delle citazioni: 
Credi di essere l'unica a soffrire di insonnia?» 
«Da quando in qua soffri di insonnia? Ricordo che ti facevi certe dormite una volta....» 
Ma affianco a lei dormire era facile. Tutto con lei era facile. La vita era facile. E bella."
"Questo è l'amore. Quello che abbiamo costruito insieme è l'amore. Anche tutti gli sbagli che abbiamo commesso, sono l'amore, perché alla fine ci hanno sempre riportato al punto di partenza: a noi due. L'amore siamo noi, semplicemente. E l'amore è per noi. Ora lo so."

Ringrazio veramente tanto l'autrice per avermi spedito il suo libro e per avermi dato la bellissima opportunità di far parte dell'intensa storia narrata. Consiglio vivamente questo libro alle persone amanti delle forti emozioni. 



giovedì 6 aprile 2017

Aria Deer nel mondo interiore - Beth Kamila

Titolo: Aria Deer nel mondo interiore                                                               Autrice: Beth Kamila                                                                                       Pagine: 573 (ebook)                                                                                         Prezzo: 14,99 (copertina flessiblile)

Perché quando le persone non sono radicate nel presente. è più facile toglierle dalla realtà.
Aria è un'adolescente che vive a Jela la città de Jelidi, una città grigia privata di colori, di luce. di libertà e di vita, governata da John Dolovor, un uomo molto potente. Dolovor ha creato un mondo parallelo nel quale le persone posso rifugiarsi per scappare dalla dolorosa realtà e in cambio di un loro ricordo, che viene depositato nella Banca dei Destini, posso compiere un Viaggio e realizzare il loro più grande sogno, a Soa. Anche Aria avrà l'onore di compiere un Viaggio e di realizzare uno dei suoi sogni ma pian piano la ragazza scopre una realtà oscura, scopre quello che si cela dietro i Viaggi e dietro la figura del governatore Dolovor. Riuscirà Aria con l'aiuto di qualche amico far tornare la luce nel mondo? Riusciranno tutte le persone a sconfiggere il loro più grande nemico, cioè loro stessi? Cosa fareste per difendere i vostri sogni?




Libro molto intenso che scava in profondità nell'animo umano, nel nostro mondo interiore luogo oscuro e carico di odio, paura, tutti quegli elementi negativi che non permettono alla luce del cuore e dell'amore di prevalere, qui sta alla persona, come Aria, a combattere contro se stessa e camminare sulla strada del bene. Sfortunatamente ci sono persone, come Dolovor che hanno perso la battaglia più importante della vita quella contro l'oscurità dell'animo lasciando che  il suo cuore si contaminasse di odio, il libro cita: "Puoi scappare dove vuoi John, ma finché non farai pace con la tua ombra, essa ti troverà sempre. Avresti potuto essere tutto. Hai preferito essere nulla. Forse la vita di prima, il passato ti ha bruciato. Ora il tuo animo è cenere." Queste parole ci fanno anche capire che molto volte è a causa del nostro passato decidiamo di spegnere la luce del nostro cuore e abbandonarci alla dolore del passato senza tentare di ribellarci ad esso: "E' strana la rabbia. E il dolore, anche. Forse però, ancora più strane, sono le reazioni degli esseri umani. Alcuni di noi, di fronte ad una sconfitta, o ad una perdita, di fronte a quanto può essere a volte amara la realtà, diventano più buoni. E ci sono altri, invece, che scelgono di diventare più cattivi."
Il librò però che affronta temi non solo interiori all'uomo ma anche esterni che influenzano la nostra vita e i nostri valori, per esempio il razzismo verso quelle persone che devono lasciare il loro paese natio trasferendosi in un altro stato per sopravvivere. Nel libro vengono chiamati ospiti e riguardo a ciò l'autrice scrive: "Ospiti del nostro paese, è così che ora chiamano le persone che arrivano da Klima, che scappano da quei Lobot! Che poi, ospiti di cosa? Ospiti! Mi fa ribrezzo questa parola! Il mondo dovrebbe essere di tutti. E poi, pensiamoci bene: il nostro paese, è davvero ospitale nei loro confronti? Non mi piace, non mi piacciono le parole che passano alla radio, ai telegiornali, Sembra che tutti stiano dalla parte di quel Governo, ma io credo che egli stia manipolando le emittenti. E' indispensabile, ora più che mai, sostenere i nostri ragazzi e comunicare loro un messaggio differente da quello dei media, che scredita la persone e induce ad odiarci gli uni con gli altri. Ricordiamoci che chiunque arrivi qui, non è un volto privo di un nome: sono tutti esseri umani. E come tali vanno rispettati e accettati. Bisogna far comprendere ai ragazzi questo messaggio." Sono parole molto forti che anche se riferite alla storia narrata nel libro ci portano a pensare alla nostra società e alla situazione Italiana.  
Come dice l'autrice la vita è piena di ostacoli, di dolore e anche di amore, sta a noi scegliere per cosa combattere, sta a noi scegliere il nostro futuro e non perdere mai di vista la meta, ci saranno giorni dove ci sembrerà più vicina, altri più lontana ma la parola d'ordine è non arrendersi mai. E' vero non si può fare tutto da soli a volte ci serve qualcuno che ci aiuti a scalare la vita al nostro fianco, qualcuno anche che ci indichi la strada giusta quando stiamo sviando. La vita è fatta di momenti belli o brutti, di ricordi che si vorrebbero cancellare, di momenti che non si vorrebbero vivere e tutti in questa situazione vorrebbero farci un Viaggio per abbandonare tutto, ma bisogna anche apprezzare tutto quello che succede anche le cose tristi perché tutto il nostro passato ci ha resi quelli che siamo e senza di esso chi saremmo?

Vorrei ringraziare di cuore l'autrice per avermi dato l'opportunità di leggere il suo libro, lo consiglio veramente a tutti ne rimarrete sicuramente molto affascinati. State tutti attenti a non permettere che l'oscurità si impadronisca di voi e lasciate che la luce dell'amore e dalla vita vi mostri la strada del bene. Abbiate coraggio e mai paura. E non arrendetevi mai.   






mercoledì 5 aprile 2017

Onde di velluto - Chiara Venturelli

onde vellutoTitolo: Onde di velluto                                                                                       Autrice: Chiara Venturelli                                                                                 Editore: Centauria                                                                                             Genere: romance                                                                                             Pagine: 346                                                                                                     Prezzo: 9,90€
« -Ma Alex non è un personaggio inventato.                                               -Oh tesoro, certo che lo è. Lui è quello che voi volete che sia.»                   
Ormai per Bianca è diventato un appuntamento fisso: ogni venerdì a mezzanotte viene attratta dalla voce vellutata sul podcast di Alex, che legge i racconti di centinaia di aspiranti scrittori. Tra Bianca, occupata con lo studio e il ristorante di famiglia, e Alex, diviso tra il suo microfono e la vita reale, corre una distanza di chilometri; ma nonostante ciò i due, vinti dal mistero di una relazione a distanza, instaurano un fitto scambio di messaggi e chiamate, finché decidono di incontrarsi di persona e soddisfare la curiosità reciproca. Come se non bastassero i treni e le stazioni, altri ostacoli si frappongono nella loro storia, tra cui l'ex fidanzato e i familiari di lei, oltre ad una collega di Alex. Riusciranno a vincere i propri timori e a superare i pregiudizi? 
     Immagine correlata
Realistico e sensibile. L'autrice è stata in grado di dare vita, in modo semplice e scorrevole, ai sentimenti positivi e negativi che possono scaturire da una relazione a distanza. Racconta l'amore che nasce pian piano, incerto e poi sempre più sicuro, tra i due giovani, ma senza dimenticarsi che entrambi hanno una vita e degli impegni a cui sono obbligati al di fuori della loro relazione. Racconta le difficoltà di una simile storia, lo scetticismo e i giudizi degli altri, la solitudine che a volte coglie alla sprovvista, la stanchezza e il pensiero di non farcela a continuare; ma mostra anche come la speranza e l'impegno alla fine trionfano e quale bellissimo rapporto può nascere da tutto ciò. Lascio un paio di estratti: «C'è così tanto caos attorno a me che la mia voce si perde. Io stessa mi perdo, non ho sempre la forza di impormi, di farmi ascoltare. Quando mi trovo di fronte al foglio bianco, invece, mi sento compresa, come se quello stesse aspettando solo me. Finalmente arriva il mio turno di farmi sentire. »                                                                                                                              «Come quando l'unico raggio di sole che entra in una stanza ti finisce proprio negli occhi, accecandoti...            -Ti ho accecato, quindi?      -No, mi hai risvegliato.» 
Risultati immagini per chiara venturelli autrice di onde di vellutoChiara Venturelli                                                                                             classe 1984, vive nella nebbiosa pianura bolognese. Divora libri, spaziando dal romance al giallo, dall’history al thriller… fino ai libri per bambini che legge a sua figlia ogni sera. [...] Il suo primo romanzo è Lezioni di seduzione (Centauria 2016).                                                                                                           (from: Centauria libri.it)

lunedì 3 aprile 2017

Il cacciatore del buio - Donato Carrisi

Titolo: Il cacciatore del buio                         Autore: Donato Carrisi 
Editore: TEA                                               Genere: Thriller       Prezzo: 10,20 (copertina flessibile) 15,81 (copertina rigida)   Pagine: 406

"Noi siamo per gli dei come le mosche per i monelli. Ci uccidono per lo spasso"                                                                              Shakespeare
Marcus si sveglia, non ricorda nulla, non sa chi è, da dove viene, la sua mente è completamente vuota. Lui però ha un talento, lui vede le anomalie, lui vede ciò che non va in ogni cosa, in ogni morte. Lui appartiene ad una categoria importantissima, quella dei penitenzieri e lui è l'ultimo. Marcus sarà il protagonista di una storia molto complessa che sembra all'inizio impossibile ma piano piano ogni mistero viene a galla rivelando una realtà sconvolgente e davvero spaventosa. Questo libro però ha come protagonista anche una donna che cercherà insieme a Marcus di scoprire, oltre alla verità, se stessa e i suoi limiti. Ma ogni volta che i due sembrano avvicinarsi alla fine qualcosa di terribile accade allontanandoli dalla conclusione e aggiungendo al puzzle pezzi sempre più inquietanti che celano la follia assassina di un'uomo con un passato raccapricciante. E come dice la frase sulla copertina «Se non sarà fermato, non si fermerà.» possiamo capire quanto sia angosciante la storia. Siete pronti a fermarlo? Occhi aperti la realtà e le persone potrebbero essere diverse da come appaiono. 



Libro meraviglioso Carrisi non delude mai. L'autore ci parla di una realtà davvero paurosa, di qualcosa molto vicino a noi, che potrebbe accadere perché anche le cose che noi pensiamo siano certe basta poco per capire che magari non lo sono, un gesto, una parola, una scelta e tutto ciò che era sicuro si sgretola. A volte dietro una persona si possono celare diverse realtà, che non conosciamo, un passato oscuro che ha reso queste persone quelle che sono e che ha volte non riescono a superare condizionando il loro futuro, è proprio questo passato in cui Marcus deve scavare per arrivare alla verità, un passato pieno di atti malvagi e crudeli, un passato che nessun uomo vorrebbe avere. Un libro davvero intenso che fa riflettere molto sul fatto che la realtà non è ciò che appare e le persone non sono quello che mostrano di essere. Tutti noi nascondiamo qualcosa che vorremmo nascondere e non far scoprire nessuno, ma il passato non è invisibile.  
Alcune citazioni: 
"Apparvero i primi piani del ragazzo morto, la ferita sulla nuca, il sangue, la sua nudità pallida e ostentata: sembrava una recita. Ad alcuni colleghi capitava di sorridere davanti a scene del genere. Sandra l'aveva visto accadere varie volte, ma non era mancanza di rispetto o cinismo. Era una forma di difesa. La loro mente rifiutava la realtà con la stessa reazione con cui si respinge un'assurdità, ridicolizzandola." 
"«Nulla è per sempre.» Fece una pausa. «Se ho imparato una cosa è che le nostre azioni non dipendono da quanto siamo bravi a progettare o a immaginare il futuro. Invece sono dettate solo da ciò che sentiamo, qui e adesso. Perciò anche un matrimonio con me potrebbe non durare tutta la vita, non m'importa. Ciò che conta è che lo voglio ora. Sono disposto a rischiare l'infelicità solo per essere felice adesso.»"

download (6)
Donato Carrisi                                                                                                        Vive a Roma. Sceneggiatore di serie televisive e per il cinema. Si è laureato in giurisprudenza, ne è seguita poi la specializzazione in criminologia e scienze del comportamento.                                                                                               Romanzi:                                                                                                                 Il suggeritore, nel 2009, è il suo primo romanzo con cui ha vinto numerosi premi. Nel 2011 scrive Il tribunale delle anime e l'anno seguente redige La donna dei fiori di carta. Nel 2013, pubblica L'ipotesi del male libro che può considerarsi sia sequel che prequel de Il suggeritore infatti  Carrisi afferma di considerarli libri gemelli anche perchè in entrambi i libri appare il personaggio di Mila Vasquez.                                    Nel 2014, scrive il "Cacciatore del Buio",che può considerarsi il sequel del "Tribunale delle anime"; anche qui in entrambi i libri troviamo gli analoghi personaggi.                                                                   Nel 2015, scrive "La ragazza nella nebbia".