Visualizzazioni totali

sabato 27 maggio 2017

Memory - Filippo Parisi

  Titolo: Memory                                                                                       Autore: Filippo Parisi                                                                           Genere: Poesia                                                                                           Editore: Montag                                                                                       Pagine: 70                                                                                                     Prezzo: 15 € 
[...] perché quando un uomo incomincia ad amare incomincia a morire.
E' una raccolta di poesie nella quale l'autore esprime il suo dolore, le sue emozioni, i suoi sentimenti in maniera quasi cinica. Ci parla di un dolore amoroso che l'ha deluso spezzando ogni suo sogno di una vita condivisa, tutto gli appare in ombra, un'ombra che gli oscura il cuore. Considera la passione una pugnalata che fa sanguinare il cuore e nel mentre si interroga dove la vita lo condurrà, se la luce delle stelle illuminerà la sua strada. 
L'amore per lui assume un ruolo negativo infatti afferma che: " L'amore è un sicario: annienta con i suoi colpi precisi il gusto della vita.". E' un uomo pieno di interrogativi e di incertezze che attende che il destino si compia, vorrebbe che la sua vita, come un treno, cambi direzione. Secondo l'autore tutto ha una fine, la vita è una prova che tutto non è per sempre. Apprezzo molto la riflessione sui sorrisi, il fatto che un sorriso non si può fingere ma deve essere fatto per un motivo, il fatto che un sorriso debba essere sincero e non costruito.                                                                                           L'unico vero nemico dell'uomo è il tempo perché scorrendo troppo veloce ci fa perdere di vista noi stessi e la nostra vita, ritrovandoci tutti a far parte del medesimo racconto. Esiste però un antidoto contro il tempo, un qualcosa che ci permette di viaggiare in esso quando vogliamo, la fantasia.         In un verso l'autore ci pone un interrogativo che io vorrei proporre a voi: Chi sostiene che la strada più corta sia anche la più facile da percorrere?
Si paragona ad un guerriero che ha perso ma anche vinto delle battaglie e ora si trova in un periodo nel quale si sente vuoto, dove ha esaurito le risorse per combattere e non sa come uscire illeso dall'attacco che la vita ha in serbo per lui.                                                                                           Sono poesie molto intese che fanno riflettere sulle insidie della vita, sulle difficoltà nelle quali una persona può incorrere senza essere sicuro di poter resistere e combattere, senza essere sicuro di un futuro, del futuro nel quale aveva sempre sperato. 
Ringrazio l'autore per avermi dato la possibilità di leggere queste poesie, una parte della sua anima, che ho apprezzato molto e soprattutto mi ha dato modo di riflettere. 


3 commenti:

  1. Mi piacerebbe leggerlo, mi piacciono molto le poesie

    RispondiElimina
  2. Mi piacerebbe leggerlo, mi piacciono molto le poesie

    RispondiElimina
  3. Adoro la poesia spero di poterlo leggere

    RispondiElimina