Visualizzazioni totali

domenica 6 agosto 2017

Rapita: Quando ami chi dovresti temere (parte 1) - Raffaella Spano

Titolo: Rapita: Quando ami chi dovresti temere (parte 1)                                 Autrice: Raffaella Spano
Genere: romance                                                                                             Pagine: 230 (ebook)                                                                                    Prezzo: 2,99 (ebook) 

"Adoro sentire il tuo corpo vibrare quando ti sono vicino."
La vita di Eleanor trascorreva tranquillamente negli agi che il lusso metteva a disposizione. I suoi genitori non le hanno mai fatto mancare nulla, anzi, la hanno sempre dato troppo. Un giorno qualsiasi, mentre stava tornando a casa, la sua tranquillità finisce ritrovandosi legata e imbavagliata ad una sedia. Degli uomini le tengono prigioniera ed eseguono gli ordini di J, il capo. Un uomo bello, tremendamente sexy, crudele e molto pericoloso. 
Eleanor viene umiliata da tutta la banda ma la speranza che un giorno potrà tornare a casa da i suoi genitori la porta a resistere ed a combattere per sopravvivere, sfidando e tenendo testa anche ai suoi aguzzini. Ma cosa diavolo vogliono da lei? Soldi? La sua morte? O lei?   


Un amore fuori dall'ordinario ricco di passione, rischio, coraggio e paura. Quell'atmosfera di terrore che rende carica di tensione ogni riga, che ti spinge a proseguire la lettura senza pausa. Un'amore che evolve in una situazione particolare che rende la storia incredibile e intrigante. Un misto di emozioni contrastanti che metteranno a rischio i due protagonisti, soprattutto il loro cuore. L'amore porta le persone a compiere gesti e scelte folli. Ma a quale prezzo? 
Tutta la passione e la tensione presente nel libro viene espressa con maestria attraverso l'utilizzo un linguaggio semplice e profondo. Sono molto curiosa di sapere come continua questa incredibile storia d'amore.
Lascio delle citazioni: "Per quanto ci provi, proprio non riesco ad odiarlo completamente. Lo faccio per un po' e poi mi ritrovo ad esserne nuovamente attratta."
"Prima lo odio e poi ne ho paura, poi mi fa sentire delle scariche elettriche e vibranti. Cosa diavolo c'è in lui? Non lo conosco affatto ma mi ha già visto nuda. Mi ha sedotta senza muovere un dito. E mi ha destabilizzata profondamente." 
"E mi diverte quando, nonostante la sua determinazione, il suo corpo vibra non appena mi avvicino. Ne avverto la paura, la curiosità e l'eccitazione. La voglia di starmi lontano, ma al contempo la voglia di conoscermi." 
"Entrambi distrutti, ma con la voglia di vivere."
"E il bacio di ieri sera non era cosa da nulla. Io l'ho sentito. Ho sentito quanto fosse impaurito di aver fatto quel passo, ho percepito quanto fosse stato duro il suo passato e ho avvertito il suo bisogno di non sentirsi solo." 
"E' bellissimo il suo sorriso. Lo guardo completamente ammaliata. Devo ammettere che la sconfitta non è mai stata così piacevole. Ma quando si alza, lasciandomi perdere, ci resto profondamente male. Non voglio che si allontani da me e non voglio che continui ad ignorare quello che provo per lui. Non riesco ad evitarlo, anzi, non voglio evitarlo. Voglio che lo sappia che sta diventando importante per me. E voglio che lo sappia adesso dato che potrebbe essere l'ultimi giorno che passiamo insieme. Mi avvicino a lui, determinata e seria come non lo sono mai stata in tutta la mia vita." 
"
«Ricordi quando ti dissi di volerti liberare?» Annuisco. Non stavo scherzando quella sera, Eleanor... volevo lasciarti libera per davvero. Non mi interessava più niente del denaro o del gesto pericoloso che avevo commesso. E non volevo più vederti sofferente per colpa mia o degli altri... Ma non l'ho più fatto perché volevo tenerti ancora un po' con me. Sapevo che se ti avessi lasciata andare poi non ti avrei più rivista..."
"Riesce a farmi battere il cuore che credevo di non possedere più."

Grazie ancora di cuore all'autrice per l'opportunità. 
Complimenti ancora per la bravura dimostrata. 





4 commenti: