Visualizzazioni totali

martedì 14 marzo 2017

Un passo di troppo - Lee Child

Titolo: Un passo di troppo                             Autore: Lee Child  
Editore: Longanesi                                        Genere: Thriller                     Prezzo: 13,84                                                Pagine: 380 
Era una scena di vita metropolitana come tante, che si ripeteva un'infinità di volte al giorno in ogni parte del mondo: un uomo aprì un'auto, vi salì e si allontanò. Nient'altro. Ma fu sufficiente.  
Jack Reacher è un ex poliziotto militare ma anche un eroe. Odia la violenza soprattutto quella fatta sui più deboli come i bambini. Ogni cosa anche la più banale per Jack ha un significato e potrebbe essere l'inizio di un'avventura. È seduto sui tavolini esterni di un bar ed osserva ciò che accade intorno a lui, osserva la vita delle altre persone. Ed è proprio questa sua grande attenzione ai particolari che strani movimenti attirano il suo interesse: un uomo qualunque sale su una Mercedes parcheggiata lungo il marciapiede. Un uomo di nome Edward Lane  al quale hanno rapito la moglie e la figlia ha notato Jack seduto in quel bar e ha capito di aver bisogno del suo aiuto perché l'uomo che Jack ha visto salire sulla Mercedes, nella quale c'era il riscatto, è il probabile rapitore e Jack forse da attento osservatore potrebbe ricordare qualche dettaglio su quell'uomo? Sarà in grado Jack di risolvere il mistero e di riportare a casa sane e salve la moglie e la figlia?   Reacher non è un uomo che si tira indietro ma rischierà forse di fare un passo di troppo? 

Questo libro è un po' soprannaturale in quando il personaggio di Jack rappresenta più un eroe che una persona comune. Arriva così dal nulla risolve i problemi che gli si presentano davanti e poi sparisce senza lasciare traccia per iniziare una nuova avventura. Oltre a questo personaggio che forse esalta un po' troppo le capacità umane il libro è molto bello, ho apprezzato molto la storia anche se risolta un po' troppo facilmente da Jack.  Molto scorrevole e ben scritto, non ho molto altro da dire perché ho già esposto la mia unica critica. Lo consiglio alle persone che amano i colpi di scena e la suspense. 

Lee Child
Pseudonimo di Jim Grant (Coventry, 29 ottobre 1954) è uno scrittore britannico di thriller. Ha lavorato come autore televisivo dal 1977 al 1996, anno in cui decide di dedicarsi alla letteratura gialla. Debutta come scrittore nel 1997 con Zona pericolosa e con gli anni cresce anche il suo successo. Nel 1998 si trasferisce negli Stati Uniti a New York City, dove vive ancora oggi.



Nessun commento:

Posta un commento